Hanoi tra passato e presente

Hanoi la capitale del Vietnam è anche nota come il cuore del Paese. La città attrae numerosi turisti per l’antica bellezza di migliaia di anni di storia, i suoi preziosi valori culturali e le tradizioni di un popolo. In Hanoi, ci sono vari siti  riconosciuti come patrimonio mondiale dell’umanità  dall’UNESCO.

Vi piace una città antica oppure moderna? Credo che Hanoi vi soddisfi per la perfetta miscela tra passato e modernità. Sarete colti da  emozioni di serenità e tranquillità immergendoVi nel caratteristico profumo di Hanoi, quello inconfondibile con qualsiasi altra città.

Guardiamo insieme delle immagini  suggestive di Hanoi!

Hanoi - tra - passato - e - presente - 8
La cittadella imperiale di Thang Long

La cittadella imperiale di Thang Long – un monumento storico e architettonico in cui è stato rinvenuto  un’ampia quantità di oggetti in ceramica risalenti a vari periodi storici.  La cittadella imperiale fu costruita nei primi mesi del 1010 per volere del Re Ly Thai To che regnò dal 1009 al 1028. Dal 2010 il sito è riconosciuto come patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO.

Hanoi - tra - passato - e - presente
Ponte di Long Bien

Ponte di Long Bien è considerato un testimone della storia e venne costruito nel 1903 dal famoso ingegnere francese Gustave Eiffel. Per il governo coloniale francese, si giocava un ruolo importante e strategico nel controllo del Nord della nazione. Nonostante sia stato bombardato 4 volte, il ponte resisteva solidamente e perseverantemente come lo spirito inflessibile dei vietnamiti.

La Torre d’acqua francese di Hang Dau
La Torre d’acqua francese di Hang Dau

La Torre d’acqua francese di Hang Dau era una torre d’acqua inserita nel sistema di approvvigionamento idrico urbano. Fu costruita alla fine del 19esimo secolo. Nel passato fornì acqua pulita per i residenti della città. Oggi è  un monumento storico e significativo di Hanoi.

Hanoi - tra - passato - e - presente - 2
Una pagoda buddista

Una pagoda buddista fu eretta nel 1049 per il culto alla Dea della Misericordia . La sua architettura vuol rappresentare un fiore di loto, simbolo di purezza, emergente da un mare di tristezza.

Hanoi - tra - passato - e - presente -3
La torre venne

La torre venne costruita nel 1812 e fu utilizzata dall’esercito coloniale francese come osservatorio e stazione di comunicazione tra il comitato direttivo e gli altri posti di guardia dei dintorni.

Hanoi - tra - passato - e - presente - 4

La piazza era il connettore di alcune vie principali nel quartiere vecchio quali Le Thai To, Hang Dao, Hang Gai, Dinh Tien Hoang, Cau Go…

Hanoi - tra - passato - e - presente - 6

Era il più grande mercato nel quartiere vecchio, ha una lunga storia di centinaia di anni, dal periodo feudale del regime Nguyen ad oggi che è tuttora uno dei centri commerciali principali ad Hanoi.

Hanoi - tra - passato - e - presente - 6

È considerata il simbolo tipico dell’immagine di Hanoi, la torre di tartaruga è parte inscindibile nella cultura degli abitanti di Hanoi nonché di quella dei vietnamiti. Secondo la leggenda popolare, nel 1886 un facoltoso uomo di nome Nguyen Huu Kim la fece costruire la torre sul tumulo dedicata alla Pagoda di Bao An, nominata “La torre di Ba Ho Kim”. Tuttavia la verità è che volle inumare i corpi dei genitori dentro la torre. Anche se la sepoltura non fu successa, ma perché ebbe detto bugie perciò dovette ancora continuare di costruirla. Successivamente dato che era riguardante alla leggenda di spada restituita quindi era rinominata alla torre di tartaruga. Si trova in una splendida posizione in mezzo al lago ed è  una bella immagine suggestiva di Hanoi.

Hanoi - tra - passato - e - presente - 7

Costruito tra il 1901 e 1911, il teatro di Hanoi fonde l’architettura antica greca e quella del teatro dell’opera di Parigi. Con un spesa di 2 milioni di franchi, il progetto del Teatro dell’opera di Hanoi provocò molte polemiche sulla stampa francese dell’epoca. Resta l’unica opera architettonica d’arte del periodo coloniale francese.

Hanoi - tra - passato - e - presente - 9

Il quartiere vecchio fu realizzato nel 13 secolo e fu noto per le “case a galleria”, così chiamate per le facciate strette e le camere lunghe, un tipo di costruzione ideale per evitare di pagare le tasse basate sulla superficie della facciata che dava sulla strada. Secondo la legge feudale, inoltre, le abitazioni dovevano limitarsi a non più di 2 piani per rispetto al Re. Per legge non potevano essere più alte del Palazzo reale. Tutt’ora il quartiere vecchio è una delle immagini tipiche di Hanoi nonché una destinazione attraente per i turisti.

Hanoi concentra in essa tutta l’essenza del Vietnam e della sua cultura. Città incantevole, testimone della storia di un popolo, essenza spirituale, punto di partenza e di arrivo di tutte le generazioni vietnamite.Per i vietnamiti in genere e gli abitanti a Hanoi in particolare, era una parte di storia nazionale e una cosa indispensabile nella propria vita spirituale.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s